Search
Onirika – Visual & Verbal Design

ONIRIKA nasce dal greco Oniro (personificazione divinizzata del sogno) e Ka (per gli egizi, la forza vitale di ciascun individuo, il temperamento e l’insieme delle qualità degli esseri viventi).

Il mondo della visual and verbal communication si esprime attraverso una doppia personalità: una molto legata all’immaginario, all’inconscio, al fantastico, al senza tempo, l’altra profondamente concreta, attenta al pragmatismo, alla tecnica, alla velocità.

Un pittore dipinge sulla tela il proprio inconscio e lascia agli altri libera interpretazione. Più il quadro è mistico ed ermetico, maggiore è l’attenzione che sarà riposta per comprenderlo. Il mondo digitale, quello editoriale, quello della cartotecnica, quello della comunicazione non possono concedersi il lusso affidarsi alla “sorte comunicativa”. Il messaggio trasmesso deve essere veloce, immediato e soprattutto efficace, compreso esattamente nel modo in cui il mittente lo ha inteso.

Per progettare un sito, per studiare il design di un nuovo packaging oppure per ideare la nuova corporate image di un’azienda c’è bisogno di molta creatività e al contempo di molta tecnica. In Onirika vive il sogno, la manifestazione dell’inconscio che comunica direttamente con la nostra parte più recondita e inconsapevole. In Onirika vive il temperamento, quella voce interiore e forza vitale che spinge ciascuno di noi nelle imprese più complesse e supera ogni ostacolo. In Onirika vive la passione per il lavoro che svolgiamo. In Onirika vive la professionalità e la tecnica.

Arancione

Perché abbiamo scelto l’arancione? Perché è il colore della comunicazione per antonomasia. E’ un colore caldo, rassicurante. Induce a esprimersi e al contempo ad ascoltare l’opinione altrui. E’ un colore gioioso e positivo che stimola il cuore, risveglia l’attenzione senza aggressività.

 

Progettare oltre la grafica

L’aspetto grafico e creativo sono certamente predominanti nella progettazione di una brochure, di un’etichetta o di un packaging, ma oltre pensare alla gradevolezza estetica di un’idea, è assolutamente necessario conoscere i principi della prestampa, i metodi di imbottigliamento, i processi di produzione del pack che andiamo a realizzare. Sottovalutare anche solo uno di questi aspetti ci porta a vanificare l’estro che abbiamo investito e a inficiare l’intero progetto. Prima di lanciarsi nell’allestimento di un sito gradevole, è indispensabile saper gestire i contenuti, intesi sia in termini di testo, di immagini e non per ultimo di spazi vuot. È importante sapere come posizionare correttamente il sito nelle SERP (search engine results page). Decisivi in questo senso sono gli strumenti SEO (Search Engine Optimization), volti ad ottimizzare il sito web per i motori di ricerca attraverso l’analisi dei competitor, la selezione e lo studio delle parole chiave, la pulizia con ottimizzazione del codice, e lo sviluppo di link esterni/interni.